Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Dirruhorn (4‘035 m s m.)

Il roccioso Dirruhorn è l’ultima vetta della Nadelgrat, in direzione nord-ovest della catena del Mischabel. Esso forma il punto terminale più lontano e, contrariamente alle altre quattro vette della Nadelgrat, viene salito raramente – tra l’altro anche perché ultimamente la neve si scioglie e c’è il rischio di caduta di sassi.

Origine del nome
Il nome deriva dal dialetto vallesano: „dirr“ significa „dürr“ o „asciutto“. Probabilmente il nome è stato riportato da „Dirrufad“ (= sentiero asciutto), un prato alpino molto asciutto, rivolto a sud sotto la Dirrugrat, alla cresta, al ghiacciaio e alla vetta.

Altezza

4‘035 m.s.m.

Prima ascensione

07 settembre 1879

Primi scalatori

Albert-Frederick Mummery, William Penhall, Alexander Burgener, Ferdinand Imseng




Informazioni per escursionisti

Diversi suggerimenti per escursioni con vista sulla montagna

Randa – Rötiboden – Weisshornhütte

Tempo/durata dell’escursione

5 ore

Informazioni per gitanti

Brevi e facili passeggiate o escursioni

LSB St. Niklaus – Jungen Genossenschafts-Bahn

Informazioni per scalatori / alpinisti

Località a valle

Saas-Fee (1’803 m.s.m.)

Punto di partenza

Mischabelhütte (3’329 m.s.m.)

Diversi percorsi

Dal Dirrujoch attraverso la cresta SE
Dalla Europahütte attraverso la cresta SW (Dirrugrat)
Dalla Schneesattel / Sella attraverso la cresta N

Punti di rifocillamento/capanne

Mischabelhütte (3’329 m.s.m.)
Bordierhütte (2‘886 m.s.m.)



Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch