Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Bishorn (4153 m s.l.m)

Il Bishorn è situato sopra Zinal e, con i Diablons forma il bordo settentrionale della coltre della Dent-Blanche. Si trova nelle immediate vicinanze del Weisshorn e ha due vette distinte. Dalla vetta ovest si gode di una vista impressionante sul Weisshorngrat, il cui prolungamento rappresenta il Bishorn. L’ascensione dalla Cabane de Tracuit attraverso il versante nord-ovest verso la cresta est è uno dei percorsi dei Quattromila più facili delle alpi. 

Origine del nome 
Stiamo cercando l’origine del nome di questa montagna. Ci invii una storia sull’origine del nome e, con un po’ di fortuna, può vincere una cena a Zermatt del valore di CHF 150.--! Fra tutte le storie inviateci, vincerà la migliore. Una sola possibilità di vincita per partecipante. E-Mail: valerie.perren@zermatt.ch

Storia / leggenda 
„La felicità donata dalle montagne ai loro fedeli è una storia a sé, non la si ottiene con la forza. Chi, però, ha provato una volta questa felicità rimane legato a vita alle montagne. Esse lo arricchiscono infinitamente, e credo che non possa mai più diventare veramente povero!“ È Eleonore Noll-Hasenclever (1880 – 1925), che ci fa conoscere il Bishorn. L’alpinista tedesca di grande successo è sepolta a Zermatt. Ha perso la vita scendendo dal Bishorn. La sua lapide si trova nel cimitero degli alpinisti di Zermatt. Le basi dell’alpinismo gliele aveva trasmesse Alexander Burgener di Saas Fee, che era senza ombra di dubbio la più popolare guida alpina della Belle Époque. Lei ha salito 21 Quattromila e, ben otto volte, il Cervino. Eleonore Noll-Hasenclever ha scritto diversi libri sulle sue esperienze alpinistiche, fra gli altri „Die Besteigung des Dôme de Rochefort über die Aiguille de Rochefort und des Mont Mallet“ e „In den Saaser Bergen“.Nel 1932 sono state pubblicate le sue memorie dal titolo „Den Bergen verfallen“.

Altezza

4‘153 metri s.l.m

Prima ascensione

18 agosto 1884

Primi scalatori

G.S. Barnes, R. Chessyre-Walker, Joseph Imboden, J.M. Chanton


Informazioni per escursionisti

Diversi suggerimenti per escursioni con vista sulla montagna

Parte dell’Europaweg da Sunnegga verso l’Europahütte

Capanne lungo il persorso/pic-nic

Sunnegga, Europaweghütte, Europahütte

Ferrovie di montagna

Prezzi

Informazioni per gitanti

Informazioni sulle diverse vette

Da Sunnegga si gode di una vista stupenda sul Bishorn.
Con il Sunnegga-Express Zermatt - Sunnegga - Zermatt

Passeggiate brevi e facili o escursioni

Sunnegga - Tuftern - Sunnegga

Informazioni per scalatori / alpinisti

Località a valle

Zinal (1675 metri s.l.m)
Gruben (1822 metri s.l.m)

Punto di partenza

Cabane de Tracuit (3265 metri s.l.m)
Turtmannhütte (2519 metri s.l.m)

Diversi percorsi

Punto di partenza per la via normale, attraverso il versante nord-ovest, è la Cabane de Tracuit (3'265 m), raggiungibile da Zinal (1'675 m). Il superamento del Bishorn attraverso la via nomale e la cresta sud-ovest per il Weisshornjoch è il miglior avvicinamento alla cresta nord del Weisshorn. In primavera si può salire con gli sci attraverso la via nomale fino quasi alla vetta del Bishorn.

Versante nord-ovest

  • Difficoltà: F, I (scala franc.: F; con I grado UIAA (arrampicata su roccia)
  • Durata: 2½ ore
  • Punto di partenza: Cabane de Tracuit (3'265 m)
  • Località a valle: Zinal (1'675 m)

Parete nord-est

  • Difficoltà: D, IV (scala franc.: D; con IV grado UIAA arrampicata su roccia)
  • Durata: 8 ore
  • Punto di partenza: Turtmannhütte (2'519 m)
  • Località a valle: Gruben (1'822 m)

Punti di rifocillamento/capanne

Cabane de Tracuit (3265 metri s.l.m)
Turtmannhütte (2519 metri s.l.m)



Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch