Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Tutto l'anno


L’aria diventa più rarefatta: vi trovate a 3'883 m s.l.m. Una teleferica vi ha trasportato ad un’altezza vertiginosa, fino alla stazione teleferica più alta d’Europa. Le cime delle Alpi sono proprio di fronte a voi. Nel palazzo di ghiaccio vi sentite come le principesse o i principi dei ghiacci. Una meraviglia di ghiaccio blu sotto quindici metri di neve perenne.
Per saperne di più >>


La Gornergrat Bahn, una vera ferrovia a cremagliera, si inerpica lentamente su per il Riffelberg. Il paesaggio inizia a sfilare davanti ai vostri occhi come in un film: il Cervino, boschi di cembri, camosci. Ad un tratto il panorama diventa roccioso e in cima appare un hotel che ricorda vagamente un castello. Le cupole fanno parte di un osservatorio astronomico e la vista da qua sopra è meravigliosa ovunque si posi lo sguardo.
Per saperne di più >>


Nei tempi antichi gli abitanti di Zermatt conducevano una vita povera. Nel Matterhorn Museum, chiamato “Zermatlantis”, potete visitare le case e le stanze così come erano all’epoca. Conoscete la storia della prima ascensione del Cervino? In tale occasione quattro uomini persero la vita. La fune troppo sottile che causò la loro morte è esposta nel museo. Non si tratta di una fiaba ma di una triste verità storica.
Per saperne di più >>


Assicurati tramite funi potete passare da un albero all’altro dondolandovi e arrampicandovi. In questo modo imparerete a conoscere, attraversando ponti sospesi di diverse altezze e di diversi gradi di difficoltà, assicurati a funi con carrucole, lo sport di arrampicata, udendo al tempo stesso il rumore dello scrosciante fiume Vispa che si snoda lungo la valle. Tarzan non saprebbe fare di meglio.
Per saperne di più >>


Il pilota dell’elicottero è una persona fuori dal comune. Quando vi trovate là in alto sospesi nell’aria grazie a lui vedete il mondo con altri occhi: gli alpinisti sul Cervino, le stupende valli che si perdono a vista d’occhio e i crepacci dei ghiacciai. Grazie all’abilità dei piloti della Air Zermatt, abituati a soccorrere chiunque si trovi in difficoltà, vedete tutto da molto vicino.
Per saperne di più >>


Sapevate che fino a 40 anni or sono a Zermatt circolavano solo carrozze? Inoltre, la gente si spostava molto di più a piedi. Se siete dei nostalgici, dovete assolutamente provare l’ebbrezza di un giro in carrozza attraverso Zermatt. Werner Imbdoen vi attenderà sulla piazza della stazione. Un suggerimento: non perdetevi gli sguardi curiosi della gente che vi vedrà girare per il paese in carrozza.
Per saperne di più >>


Volare accompagnati da un esperto di parapendio e librarsi nell’aria come un uccello. Chiaramente non dovete soffrire di vertigini.
Per saperne di più >>



Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch