Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 
siete qui: _ Home _ Novità/eventi _ News

La storia del successo di Air Zermatt continua

La storia dei due soccorritori di montagna di Zermatt, Daniel Aufdenblatten e Richi Lehner, prosegue. Nel mese di marzo 2011 negli USA hanno ricevuto, per il salvataggio in montagna di due alpinisti, sull’Annapurna, l‘ „Heroism Award“. Nel frattempo hanno rilasciato innumerevoli interviste e la loro presenza nei media svizzeri è oramai assicurata. E sono tuttora dei partner da intervistare molto richiesti. 

„Non siamo degli eroi, abbiamo solo svolto il nostro lavoro“, afferma il pilota d‘elicottero Daniel Aufdenblatten. Questa frase l’ha ripetuta sicuramente più di 100 volte, l’ha detta ai microfoni della radio, formulata di fronte alla telecamera. Richi Lehner, guida alpina con specializzazione nel salvataggio in montagna aggiunge: „Grazie ai buoni preparativi quella volta ha funzionato tutto bene.“ Anche questa frase è stata ripetuta centinaia di volte. 

Il premio è stato consegnato ai due zermattesi a inizio marzo per il salvataggio a più alta quota eseguito nell’anno 2010 in Himalaya, cioè a 7000 metri. Con l‘Heroism Award, l’oscar dell‘aviazione, sono diventati ambasciatori non solo per l‘Air Zermatt e i soccorritori di montagna di Zermatt, bensì dell’intera destinazione turistica di Zermatt - Cervino. Poiché il mondo ha bisogno di eroi, essi personificano la competenza e la sicurezza. Si tratta di valori rari, ma richiesti. I due soccorritori di montagna sono i simboli di oltre 40 anni di esperienza nel salvataggio in montagna dell’Air Zermatt, per il knowhow dell‘Alpine Rescue Center e di tutte le guide alpine zermattesi. Entrambi gli eroi sono coscienti del loro ruolo e perciò non hanno perso la loro modestia. Già durante la consegna del premio, Dani Aufdenblatten ha detto: „Questo premio lo accettiamo a nome di tutti i soccorritori di montagna del mondo.“
Del loro successo ne parlano i media in Svizzera, in Nepal, negli USA e in Spagna. E anche le riviste per alpinisti e aviatori e i portali Internet della montagna. Ma le cose vanno avanti: continuano le apparizioni in TV e c‘è anche un invito dello Swiss Economic Forum. In luglio la radio svizzera tratterà – in più trasmissioni - il tema „Sicurezza e soccorso in montagna“ nella trasmissione „Chrüz&Quer“, tra l’altro con sequenze live dalla base dell’Air Zermatt.


Daniel Aufdenblatten e Richi Lehner in Nepal durante i loro interventi.

I salvataggi con la longline (corda di salvataggio) sono stati sviluppati e perfezionati dagli specialisti di Air Zermatt nel corso di 40 anni di esperienza.

Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch