Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Dent d'Hérens (4’171 m s.l.m.)

Il Dent d'Hérens si trova a ovest del Cervino con il quale è collegato tramite una cresta lunga quattro chilometri. La risalita è possibile da ogni lato. La parete est è persino una delle più lunghe delle Alpi. Per gettare uno sguardo a questo quattromila si deve compiere un bel tragitto a piedi poiché il Dent d’Hérens è piuttosto nascosto. Esso si mostra tuttavia sulla strada da Zermatt a Schönbiel passando da Zmutt.

Origine del nome
Il nome Dent d’Hérens è ufficiale dalla creazione della carta Dufour (1845 - 1865) e deriva dal nome della Val d'Hérens. Probabilmente sussiste uno scambio di nome con il Dent Blanche, dato che gli abitanti della parte inferiore della Val d'Hérens avevano nominato la montagna Dent Blanche, mentre gli abitanti della parte superiore della Valle la avevano chiamata Dent de Rong o Dent d'Erins.

Storia / leggenda
Il Colle d’Hérens era uno dei passi dei ghiacciai più importante del Medioevo. Esso conduceva verso St. Martin nella Val d’Hérens ed era la via più facile e più breve da Zermatt a Sitten (Sierre). Molti casati di Zermatt si erano insediati a St. Martin. Anche la processione annuale documentata fino alla sede vescovile di Sitten, a cui partecipavano un parroco e otto uomini, passava di qui. La Piccola era glaciale portò allo spopolamento del passo. Oggi il Col d’Hérens fa parte della strada alta tra Zermatt e Chamonix. Durante la Seconda Guerra Mondiale fu percorsa per la prima volta in una tappa, per verificare l'efficienza della Gebirgsbrigade [brigata dei monti]. Oggi è il percorso seguito dalla leggendaria Pattuglia dei ghiacciai, la competizione montana più dura del mondo.

Altezza

4'171 m.s.l.m.

Prima ascensione

12 agosto 1863

Primi scalatori

La prima scalata venne effettuata il 12 agosto 1863 da Florence Crauford Grove, William Edward Hall, Reginald Somerled Macdonald, Montagu Woodmass, Melchior Anderegg, Jean-Pierre Cachat e Peter Perren.

 

Informazioni per gli escursionisti

Diversi suggerimenti per escursioni con vista sulla montagna

Escursione da Zermatt alla capanna Schönbielhütte

Offerte di ferrovie di montagna

Zmutt, Stafelalp, capanna Schönbielhütte
Offerte relative agli impianti di risalita Prezzi

Informazioni per guide alpine / alpinisti

Località a valle

Lago di Place Moulin (1’950 m s.l.m.)
Zermatt (1’620 m s.l.m.)

Punto di partenza

Rifugio Aosta (2’781 m s.l.m.)
La capanna Schönbielhütte (2’694 m s.l.m.)

Diversi percorsi

Cresta nord-ovest (via normale partendo dalla CH)

  • Grado di difficoltà: scala francese: D; con grado di difficoltà III UIAA arrampicata su roccia
  • Tempo necessario: 7 ore
  • Punto di partenza: Schönbielhütte (2’694 m)
  • Località a valle: Zermatt (1'609 m)

Cresta ovest (via normale partendo dall’Italia)

  • Grado di difficoltà: scala francese: AD; con grado di difficoltà III UIAA arrampicata su roccia
  • Tempo necessario: 5½ ore
  • Punto di partenza: Rifugio Aosta (2’781 m)
  • Località a valle: Rifugio Prarayer (2’004 m) oppure il parcheggio presso la diga Place Moulin.

Cresta est

  • Grado di difficoltà: scala francese: D; con grado di difficoltà IV UIAA arrampicata su roccia
  • Tempo necessario: 7 ore
  • Punto di partenza: Bivacco Giorgio e Renzo Novella (3’706 m) oppure il Colle Tournanche (3’479 m)

Punti di rifocillamento / capanne alpine

Rifugio Aosta (2’781 m s.l.m.)
La capanna Schönbielhütte (2’694 m s.l.m.)



Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch