Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Punta Polluce (4092 m.s.m.)

La Punta Polluce è una delle due vette denominate „Gemelli“. Con un’altezza di 4'092 m.s.m. è più bassa del “fratello gemello“ Punta Castore. Entrambe le montagne sono situate fra il massiccio del Breithorn e il Liskamm, la Punta Polluce è situata a nord-ovest della Punta Castore. Sono divise dal Zwillingsjoch (italiano: Passo di Verra, 3'845 m.s.m.). 

Provenienza del nome 
La Punta Polluce è denominata così i due gemelli greci Kastor e Polideukes, entrambi figli di Zeus. Qui, vengono però utilizzati i nomi latini di Castor e Pollux. 

Storia / leggenda 
Polideuco era il figlio di Leda e di Zeus, il quale le è apparso sotto forma di un cigno. Fra i Greci regnava disaccordo sulla discendenza di Castore. Per gli uni era ritenuto figlio di Leda e di suo marito Tindareo ed è stato concepito nella stessa notte di Polideuco. Poiché sono stati concepiti nella stessa notte i gemelli sono inseparabili, comunque Polideuco, quale figlio di Zeus era un semidio, Castore, però, un mortale. Per gli altri Castore, come suo fratello era pure figlio di Zeus. Entrambi hanno partecipato al viaggio di Giasone e degli Argonauti alla ricerca del vello d’oro. Essi hanno accompagnato Eracle sulla via verso le amazzoni. La fine dei dioscuri iniziò con una lite fra Castore e il cugino Ida. Ida abbatté Castore (il mortale), quindi Polideuco uccise il fratello di Ida Linceo. Zeus si introdusse nella lite e annientò Ida con un fulmine. Polideuco, a causa della sua discendenza immortale, soffrì così tanto per la morte del fratello da pregare suo padre ti togliergli l’immortalità, per poter raggiungere suo fratello nel regno dei morti. Commosso da tanto amore, Zeus lasciò la scelta a suo figlio: rimanere eternamente giovane e vivere fra gli dei o stare con Castore un giorno nel regno sotterraneo dell’Ade (regno dei morti) e un giorno nell’Olimpo con gli dei, quindi invecchiare e infine morire. Senza esitazione alcuna, Polideuco scelse la seconda variante e da allora vagò con suo fratello fra l’Olimpo e l’Ade. Spesso, però, per i loro nomi vengono citati quali figli di Zeus, entrambi immortali e che, insieme a Elena, loro sorella e anche lei figlia di Zeus sarebbero nati da un uovo o, come coppia di fratelli, da un secondo uovo. Essi sono considerati il vanto di Sparta.




Altezza

4092 m s.l.m.

Prima ascensione

01 agosto 1864

Primi scalatori

Jules Jocot, Josef-Marie Perren, Peter Taugwalder


Informazioni per gli escursionisti

Diversi suggerimenti per escursioni con vista sulla montagna

Gletschergartenweg (Riffelberg - Gletschergarten - Furi - Moos - Zermatt)
Aussichtsweg (Gornergrat - Rotenboden)

Offerte di ferrovie di montagna

Prezzi

Informazioni per gitanti

Informazioni sulle diverse vette

Dal Gornergrat si gode della miglior vista sulla Punta Polluce
Con la Gornergrat-Bahn Zermatt - Gornergrat - Zermatt

Passeggiate corte e facili o escursioni

Rotenboden-Riffelberg

Informazioni per guide alpine/alpinisti

Località a valle

Zermatt (1620 m.s.m.)
San Giacomo (1689 m.s.m.)

Punto di partenza

Klein Matterhorn ( Piccolo Cervino) (3883 m.s.m.)
Rifugio Guide della Val d’Ayas (3394 m.s.m.)

Diversi percorsi

Stazione a valle Klein Matterhorn - Breithornplateau - Breithornpass - P.3831m – Traversata  sotto i Breithornzwillingen

Südwestgrat – Punta Polluce – Punta Polluce versante occidentale - Grande Ghiacciaio di Verra - P.3831 - Breithornpass - Breithornplateau – Stazione a monte del Klein Matterhorn. Grado di difficoltà: G4 (PD+) / roccia III / neve 50°.

Punti di rifocillamento / capanne alpine

Bivacco Rossi e Volante (3787 m.s.m.)
Klein Matterhorn (3883 m.s.m.)
Rifugio Guide della Val d’Ayas (3394 m.s.m.)

Esperienze di guide alpine/suggerimentiLa Punta Polluce si può risalire con un tour di una giornata a partire dal Klein Matterhorn. L’ideale è anche un giro di due giorni in abbinamento con una salita alla Punta Castore con pernottamento nel rifugio Val d’Ayas.


Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch