Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 

Nadelhorn (4'327 m.s.m.)

Il Nadelhorn è insieme al Stecknadelhorn, l'Hobärghorn e il Dirruhorn la vetta principale di un totale di 4 Quattromila, che tutti insieme, formano la Nadelgrat. Sono posizionati in modo nascosto, in direzione nord-ovest del gruppo del Mischabel, fra Saas Fee e Randa. La loro traversata è ritenuta una delle più belle escursioni in cresta delle alpi. Sotto la vetta si trova un caratteristico buco naturale nella roccia. In inverno, il Nadelhorn può essere salito con gli sci dalla Bordierhütte attraverso il Windjoch.

Origine del nome
Il Nadelhorn è la vetta, che più di tutte (vista da nord) merita il nome di "Nadel" (ago). Il nome deriva comunque da un buco ovale, il "Nadelloch" (cruna dell'ago) ben visibile, salendo dal Festijoch verso il Dom. È situato a ben 10 metri a nord-ovest del punto più alto.

Storia/leggenda
La forca con la cruna dell'ago - I Savoiardi giudicarono il Mont Blanc il "Mont Maudit", cioè il monte maledetto. C'è da meravigliarsi se i primi abitanti della Valle di Saas modificarono le punte del gruppo del Mischabel in forca per il letame?
I nomi Nadelhorn e Nadelgrat non provengono dalla punta di un ago, bensì dalla fessura simile alla cruna di un ago della punta del Nadelhorn. Ma perché una forca necessita di una cruna d'ago? In realtà i primi salitori del Nadelhorn volevano solo erigere un segnale di misurazione. Salendo sempre più in alto si sono trovati, con grande stupore, sulla vetta.

Altezza

4'327 m.s.m.

Prima ascensione

16 settembre 1858

Primi scalatori

Franz Andenmatten, Baptiste Epiney, Aloys Supersaxo, Joseph Zimmermann
La prima ascensione al Nadelhorn è avvenuta il 16 settembre 1858. L'obiettivo era la posa di un segnale trigonometrico. Sul versante nord del Nadelhorn ricoperto di neve, inizia il Riedgletscher, a est si trova l'Hohbalmgletscher.




Informazioni per escursionisti

Diversi suggerimenti per escursioni con vista sulla montagna

Randa – Rötiboden - Weisshornhütte

Tempo/durata dell’escursione

5 ore

Difficoltà

T3

Informazioni per gitanti

Brevi e facili passeggiate o escursioni

LSB St. Niklaus – Jungen Genossenschafts-Bahn

Informazioni per scalatori/alpinisti

Località a valle

Saas-Fee (1‘803 m.s.m.)

Punto di partenza

Mischabelhütte (3‘329 m.s.m.)

Diversi percorsi con gradi di difficoltà e durata

Cresta nord-est (PD, II)

Collegamento Lenzspitze / Nadelhorn (AD, III+)

Punti di rifocillamento/capanne

Mischabelhütte (3‘329 m.s.m.)

Esperienze di guide alpine/suggerimenti

PD, II



Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch