Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 
siete qui: _ Home _ Novità/eventi _ Presscorner _ histoires_de_zermatt

Zermatt Unplugged – il Festival della musica per un godimento a tutto tondo

Dal 12 al 16 aprile Zermatt vive pienamente nel segno della musica acustica: Zermatt Unplugged, un festival unico a livello planetario che dà il benvenuto a star internazionali, newcomer e a grandi musicisti svizzeri. Per ben cinque giorni suonano unplugged, cioè con strumenti acustici, non meno di 35 band e solisti offrendo ben 40 concerti. Questo da mezzogiorno fino a notte fonda.

Si chiamano Seal, Marc Sway, Mando Diao o David Grey. Tutti suonano nel paese del Cervino e trasformano l’atmosfera già quasi primaverile della località sciistica svizzera più amata in un villaggio del piacere a tutti i livelli: sciare, ascoltare musica, mangiare bene, rilassarsi, distrarsi.

Molti spettacoli sono gratuiti
Chi non riesce più a rimediare un biglietto d’entrata del suo performer preferito, non deve scoraggiarsi. Poiché i concerti, ad eccezione di quelli sul palco del tendone, del Vernissage e due jam session sono gratuiti. Le location: accoglienti bar di alberghi, quali la zona bar dell’hotel Alex o il lounge bar dell’albergo 5 stelle Mont Cervin Palace, le terrazze con vista mozzafiato come il Blue Lounge a Blauherd (a quasi 2600 metri di altezza, al centro della regione sciistica) o il nuovo albergo Cervo alla fine della pista, osterie tipiche quali l’Elsie's Bar sulla Kirchenplatz e il Club Pink nel’albergo Post nella Bahnhofstrasse, oltre a location nel cuore dell’area del festival presso gli impianti sportivi di Obere Matten nel centro del villaggio: palco sotto il tendone, vernissage e tenda del foyer.

Sotto il più grande tendone circolare della Svizzera performano leggende, classici e singer-songwriter dei nostri giorni: il cantante soul Seal, Roger Hodgson, il geniale compositore ed ex-voce dei Supertramp; David Gray, venerato in Gran Bretagna oltre a OneRepublic, che ha superato tutti i record con la song „Apologize“ – prima che gli svedesi Mando Diao mettano in moto il meccanismo. Nel Club Vernissage ad attirare sono le star svizzere quali Sina e Marc Sway oltre a musicisti dalla Germania e dagli USA, che stanno affrontando il grande salto nel mondo della musica: Naturally 7, Duncan Townsend e Martin Jondo.
New talent
Non sono comunque solo i nomi importanti a creare l’atmosfera festivaliera. Poiché fra i nomi sconosciuti, che si esibiscono quali „New Talent“, ci sono le star di domani. 14 solisti e band nazionali e internazionali, rappresentano stili che vanno dal neo-folk passando al country per arrivare al pop dialettale. L’atmosfera è assicurata! Un esempio? Il 12 aprile, alle ore 18.30 si esibisce, in qualità di „Best Talent National“, nientemeno che Steff la Cheffe. Gratis – come tutti i New Talent.

Godimento ovunque
Zermatt Unplugged, è piacere puro a livello musicale. In aprile, Zermatt significa però anche sciare su ampie piste brillanti di luce, con il calore del sole che scalda il corpo. È prendere il sole sulla terrazza panoramica di numerosi ristoranti lungo le piste, dove viene celebrata la cucina locale in un’atmosfera rustica ricca di tradizioni. È après-ski alla fine della pista e nel villaggio e più tardi andare a mangiare bene in uno dei molti ristoranti del villaggio e degli alberghi. Zermatt è l’unico villaggio della Svizzera a raggiungere, con 17 ristoranti, ben 233 punti nella guida gastronomica Gault Millau. Per godere dell’ampio ventaglio di offerte ci vuole tempo. A Zermatt si è orgogliosi del fatto che ben il 75 percento degli ospiti sono da anni ospiti fissi. Essi sanno bene che non è possibile godere di tutto in una sola volta.
Il motto è: tornare di nuovo!

Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch