Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 
siete qui: _ Home

Pilota di elicottero e soccorritore di montagna ricevono l‘Heroism Award

Attraverso il teamwork, il sapere e l’esperienza Daniel Aufdenblatten e Richard Lehner di Zermatt hanno salvato la vita a tre alpinisti. Nella primavera 2010 hanno portato a termine sull‘Annapurna (Nepal), con un elicottero, l’operazione di salvataggio a più alta quota mai raggiunta, più precisamente a 7000 metri di altezza. Per la loro prestazione, l’8 marzo 2011hanno ricevuto l‘„Oscar“ dell’aviazione, l’Heroism Award a Washington DC. 

L‘Heroism Award è la più grande onorificenza, che viene assegnata nell’aviazione ogni anno. Predecessore dei Zermattesi, lo scorso anno, è stato il capitano Sullenberger, che nel 2009 ha effettuato un ammaraggio di fortuna nell’Hudson River di New York con l’airbus A-320 che aveva a bordo 150 passeggeri e non era più in condizione di volare. 

Migliori soccorritori al mondo 
L‘Air Zermatt, l’impresa di elicotteri, che a Zermatt, dal 1968, effettua voli in elicottero gode, a livello mondiale, della fama di prestare i soccorsi più difficili in montagna. I piloti di Air Zermatt e i suoi specialisti nel salvataggio, acquisiscono la pratica con voli panoramici e di trasporto, con l’heliskiing, nelle azioni di ricerca e di soccorso. Dato che i piloti di Air Zermatt posseggono questa grande esperienza, sussiste un trasferimento di knowhow fra i piloti e le guide alpine di Zermatt e i loro colleghi in Nepal. Questi vengono regolarmente in Svizzera per la formazione per poi completare l’istruzione in Nepal. Con il loro lavoro di scambio con i piloti di elicotteri di altre nazion, i pionieri del volo di Air Zermatt, dimostrano che per la mecca degli alpinisti di Zermatt ci vuole anche un sistema di soccorso di montagna ben organizzato. Daniel Aufdenblatten afferma che “anche dopo oltre 40 anni il team dell’Air Zermatt svolge ancora un lavoro pionieristico”. Daniel Aufdenblatten e Richard Lehner hanno soggiornato in Nepal, nell’aprile 2010, per svolgere un corso d’istruzione inerente al soccorso. Hanno ricevuto una chiamata d’urgenza e si sono recati in soccorso degli alpinisti, pur non sapendo se ad altitudini così elevate questo fosse possibile. 

Sfida aviatoria 
Per raggiungere il luogo dell’infortunio si sono resi necessari tre tentativi. Fra l’altro, il pilota ha dovuto rientrare al campo base, poiché Richard Lehner, che era appeso alla fune di soccorso, durante il volo di avvicinamento ha sofferto di mancanza di ossigeno. Anche il tempo non era dalla loro parte. Alla fine, però, tutto è andato bene. Daniel Aufdenblatten: „Quando ci siamo avvicinati al luogo dell’infortunio, uno dei feriti ci ha presi per un’allucinazione – un’esperienza stupenda. E “ Richard Lehner aggiunge: „Salvare delle persone in una situazione che le mette in pericolo di morte, per me, in qualità di alpinista, è la più grande soddisfazione.“ I due hanno quindi salvato due alpinisti spagnoli e un alpinista rumeno dalla loro sicura tomba bianca sull’Annapurna. Ma anche il volo di rientro ha richiesto abilità. L’elicottero ha dovuto – con il peso supplementare degli alpinisti feriti molto gravemente – scendere indenne da 7000 metri fino a valle . „Fino a questo momento i soccorsi in elicottero a simili altitudini erano ritenuti impossibili. La stazione di soccorso di Zermatt ha dimostrato il contrario“, così Daniel Aufdenblatten riassume l’esperienza sull’Annapurna. 

I due Zermattesi sono felicissimi per essere riusciti, ancora una volta, a salvare più vite umane. E, felicissimi, tengono fra le mani il premio sotto forma di un cristallo – un bel simbolo anche per il mondo alpino di Zermatt. 

I due eroi Daniel Aufdenblatten e Richard Lehner sono stati accolti ufficialmente, giovedì 10 marzo dal municipio di Zermatt in occasione del loro rientro.


Fatti e cifre
 
Soccorso29 aprile 2010
Persone soccorse

2 alpinisti spagnoli
1 alpinista rumeno
Altezza del campo base4200 metri (13700 piedi)
Altezza del luogo dell'infortunio7000 metri (23000 piedi)

Durata del volo per raggiungere i feriti10 minuti

Metri d'altezza dell'avvicinamento2800 metri (8800 piedi)

Velivolo

Elicottero, Ecureuil 
AS350 B3
Pilota

Daniel Aufdenblatten (35), 
Air Zermatt
Soccorritore di montagna



Richard Lehner (38), 
Alpin Center Zermatt,
guida alpina e specialista nel salvataggio

Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch