Lingua: Italiano
Zermatt. No matter what
 
siete qui: _ Home

L‘ Air Zermatt con i suoi soccorritori di montagna su SF 1

I soccorritori di montagna dell‘Air Zermatt vengono in soccorso agli infortunati e liberano persone che si trovano in situazioni d‘emergenza. Da un pò di tempo i piloti di Air Zermatt collaborano con dei soccorritori in Himalaya. La trasmissione „DOK Fortsetzung folgt“ va alla ricerca di tracce presso i soccorritori e le persone salvate. I soccorritori di montagna Daniel Aufdenblatten e Richi Lehner premiati con l’Heroism Award si potranno poi vedere anche da „Aeschbacher“.

Il recupero di alpinisti morti o comunque la liberazione di persone infortunate da situazioni d’emergenza e quindi il salvataggio di vite umane fa parte della quotidianità di Gerold Biner, capo pilota dell‘ Air Zermatt, e del suo team. Nel 2007 uno sci escursionista è sopravvissuto ad una caduta di 15 metri in un crepaccio solo grazie all’intervento dei soccorritori di montagna di Air Zermatt e dell‘ Alpine Rescue Center zermattese.
Nella serie DOK „Fortsetzung folgt“ le persone salvate parlano della loro fortuna nella sfortuna. La trasmissione è un commovente film documentario con riprese mozzafiato del mondo alpino di Zermatt e dei giganti dell‘Himalaya.

SF1, venerdì, 13 maggio, ore 21, „DOK Fortsetzung folgt“ Ripetizioni:
14 maggio 2011 ca. ore 05:45 su SF1
15 maggio 2011 ca. ore 14:05 su SF1

SF1, giovedì 26 maggio 2011, ore 22.20, Aeschbacher, „Findet mich das Glück?“
I soccorritori di montagna dell’Air Zermatt stanno condividendo la loro grande esperienza. Essi accompagnano un progetto in Nepal formando dei piloti di elicottero e soccorritori di montagna nepalesi per interventi ad alta quota. Nel 2010 Daniel Aufdenblatten e Richi Lehner sono riusciti – durante uno di questi soggiorni di formazione in Nepal – ad effettuare uno spettacolare salvataggio in montagna a quota 7000 metri. Questo ha fatto sì che venissero elogiati a livello internazionale e ricevessero l‘„Oscar dell’aviazione“, l‘Heroism Award dell‘ Aviation Week. Da „Aeschbacher“ essi raccontano della premiazione che hanno ricevuto a Washington D.C. nel marzo 2011 e quello che si prova ad essere accolti a Zermatt come degli eroi.


I soccorritori di montagna di Zermatt Richi Lehner (a sinistra, soccorritore di montagna) e il pilota d’elicottero Daniel Aufdenblatten sull‘Annapurna in Nepal.

Il capo pilota di Air Zermatt Gerold Biner in azione.

Zermatt Tourismus | Tel +41 27 966 81 00 | info@zermatt.ch